Sconti esclusivi solo per 00:00:00. 🤩 Risparmia un ulteriore 20% con il codice "SELFCARE20" 👉
Home / Motivazione / Come eliminare l’alito cattivo per sempre?
 

Come eliminare l’alito cattivo per sempre?

Tempo stimato di lettura: 6 min
Scritto da: Mattia Gheri
Data di pubblicazione: 22/08/2023
Come eliminare l’alito cattivo per sempre?

Ti sembra di avere una buona cura dell’igiene orale, ma nonostante ciò continui ad avere l’alito cattivo?

Per fortuna non sei l’unica persona ad avere questo problema. Infatti addirittura metà della popolazione mondiale soffre di alito cattivo.

Il fatto è che ognuno di noi deve affrontare l’alito cattivo almeno saltuariamente.

Nonostante ciò probabilmente sei d’accordo sul fatto che l’alito cattivo non è uno scherzo e può influenzare in modo negativo la nostra autostima se è presente per un periodo prolungato.

Se hai un alito peggiore durante le ore mattutine, questo è un fenomeno del tutto normale che sparisce quando ti lavi i denti.

Quindi l’igiene orale è sempre al primo posto nella lotta contro l’alito cattivo!

Purtroppo però a volte lavarsi i denti regolarmente e usare il filo interdentale non basta per liberarsi dall’alito cattivo. In alcuni casi persiste nonostante un’igiene orale profonda e può provocare molto imbarazzo in compagnia delle persone.

È importante sapere che l’alito cattivo può essere conseguenza di alcuni problemi, perciò è bene saper riconoscere i vari tipi di alito.

Perché l’alito cattivo o l’alitosi è un problema così comune e cosa fare per liberarsene?

Continua a leggere perché a breve troverai la risposta e molte informazioni su cosa dice il tuo alito sulla tua salute.

INDICE:

  1. 6 PRINCIPALI CAUSE DELL’ALITO CATTIVO
  2. ALITO CATTIVO: MALATTIE
  3. COME ELIMINARE L’ALITO CATTIVO: 3 PASSI

6 PRINCIPALI CAUSE DELL’ALITO CATTIVO

“Sicuramente questo non si lava i denti!” è spesso il primo pensiero che ci viene in mente quando incontriamo una persona dall’alito non piacevole.

Nonostante ciò, però, dobbiamo renderci conto che i motivi dell’alito cattivo sono diversi, quindi non dobbiamo affrettarci a giudicare.

Sebbene una cura orale non adeguata sia sempre la causa principale, l’alito cattivo può comparire anche a causa di alcune malattie o addirittura alcuni farmaci.

Motivi principali dell’alito cattivo

A breve vedremo i sei motivi principali dell’alito cattivo.

IGIENE ORALE NON ADEGUATA

La causa principale di un alito cattivo è un’igiene orale non adeguata. Se non ti prendi cura dei tuoi denti possono comparire le carie o molte malattie gengivali che influenzano in modo negativo il tuo alito. Inoltre, proprio a causa di un’igiene saltuaria, alcuni pezzi di cibo possono restare in bocca provocando un odore sgradevole. Una delle cause più comuni dell’alito cattivo è la gengivite, un’infezione gengivale.

ALCUNI ALIMENTI

Anche alcune tipologie di cibi con un forte odore e sapore, come l’aglio, la cipolla, il pesce, i cibi speziati, ecc., possono provocare l’alito cattivo.

FUMO

Il fumo è una delle cause principali dell’alito che puzza. Fumare regolarmente aumenta il rischio di sviluppare alcune malattie dentarie e gengivali, il che ha un ruolo nella comparsa dell’alito cattivo.

Bocca secca

BOCCA SECCA

Anche la bocca secca può provocare l’alito cattivo! Infatti la carenza di saliva provoca la proliferazione dei batteri nella bocca, che a loro volta causano l’alito cattivo. Per questo motivo le persone che dormono con la bocca aperta hanno problemi legati all’alito cattivo.

MALATTIE

L’alito cattivo può essere causato anche da alcune malattie direttamente collegate alla bocca, come il diabete o alcuni disturbi allo stomaco (il reflusso). L’alito cattivo nei bambini spesso si manifesta a causa delle malattie respiratorie o dei problemi legati al naso.

CERTI MEDICINALI

Alcuni medicinali diminuiscono la produzione di saliva, il che può provocare l’alito cattivo. Anche il metabolismo di alcuni medicinali può contribuire alla comparsa dell’alito cattivo. Esempi di questi medicinali sono i medicinali con i nitrati, i medicinali chemioterapici e alcuni calmanti.

Alito cattivo dallo stomaco

ALITO CATTIVO: MALATTIE

Il fatto interessante è che l’alito cattivo può dirti molto sulla tua salute e rivelare molti problemi di salute.

Ad esempio, l’alito di ammoniaca può indicare alcuni problemi ai reni, mentre l’alito acido indica disturbi digestivi.

Se l’alito cattivo compare anche dopo aver lavato accuratamente i denti, questo può indicare un’infezione alla bocca.

Perciò è essenziale stare attenti all’odore proveniente dalla nostra bocca.

A breve scoprirai di più sui vari tipi di alito e sulla loro origine.

ALITO CATTIVO DALLO STOMACO

L’alito cattivo proveniente dallo stomaco può comparire a causa del reflusso gastrico o della presenza del batterio Helicobacter pylori nello stomaco. Questo tipo di alito generalmente è sgradevole, acido e deriva dal tratto digestivo. L’alito acido può comparire a causa del reflusso, ma può indicare anche altri problemi allo stomaco, alla digestione o all’intestino crasso.

ALITO CATTIVO DALLA GOLA

L’alito cattivo proveniente dalla gola deriva dalla parte profonda della faringe e può essere legato alle infezioni, alle infiammazioni o ad altri problemi alla gola.

L’alito cattivo nei bambini può manifestarsi a causa di un’infezione batterica in gola o dei problemi legati al naso. Inoltre può essere anche conseguenza di un’igiene orale non adeguata o di problemi al tratto digestivo.

ALITO CATTIVO DOPO LA PULIZIA DEI DENTI

L’alito che puzza di marcio

L’alito cattivo anche dopo aver lavato i denti può essere segno di un’infezione nella bocca, ai denti o di un’igiene orale non adeguata.

ALITO CATTIVO DOPO IL PASTO

L’alito di aglio generalmente deriva dal consumo di cibi con un odore forte, come l’aglio stesso. Questo odore può persistere per molto tempo in bocca e, purtroppo, è difficile da eliminare.

L’alito di pesce può indicare problemi ai reni. Questo alito può essere legato a un disturbo digestivo chiamato trimetilaminuria.

L’alito di cipolla generalmente compare dopo l’assunzione di cipolla e solitamente non è preoccupante.

L’alito che puzza di marcio spesso è conseguenza della presenza di batteri prodotti dai composti di zolfo nella bocca o nel tratto digestivo.

ALITO CATTIVO CAUSATO DALLE MALATTIE O DAI MEDICINALI

L’alito acetonico compare spesso insieme al diabete. È conseguenza di un metabolismo insufficiente dei carboidrati a causa di cui il corpo inizia a usare il grasso come carburante. Le sostanze chimiche superflue che vengono rilasciate durante questo processo sono i chetoni.

L’alito di naftalina

L’alito di naftalina ha un odore che ricorda quello degli agenti chimici. Questo odore può manifestarsi a causa di alcuni medicinali o disturbi della digestione.

L’alito ammoniacale può essere sintomo di problemi con la digestione delle proteine oppure segno dell’insufficienza renale.

L’alito di feci, invece, può essere legato a varie infezioni nel sistema digestivo.

A seconda di quanto scritto sopra puoi vedere che ci sono molte tipologie di alito cattivo.

Se soffri di qualcuna di queste da un po’ di tempo ti consigliamo di rivolgerti al dentista o al medico di base.

COME ELIMINARE L’ALITO CATTIVO: 3 PASSI

Esistono vari metodi che puoi introdurre nella tua routine per migliorare o prevenire l’alito cattivo.

Una soluzione veloce è anche solo bere abbastanza acqua da prevenire la bocca secca.

Ovviamente è fondamentale anche un’igiene orale corretta, quindi lava i denti almeno due volte al giorno!

Ti chiedi come combattere l’alito cattivo? A breve scoprirai quali erbe aromatiche dell’orto puoi masticare per prevenire l’alito cattivo, insieme alle altre soluzioni per eliminare l’alito cattivo.

SOLUZIONI DALL’ORTO DI CASA

Spesso l’alito cattivo compare a causa dell’assunzione di alcuni tipi di cibi che hanno un odore sgradevole.

Ti stai chiedendo se esistono anche dei cibi per migliorare l’alito? La risposta è – ovviamente!

Puoi affrontare la lotta contro l’alito cattivo con molte soluzioni naturali direttamente dal tuo orto di casa:

Le foglie di menta

  • Prezzemolo: masticare il prezzemolo fresco dopo i pasti può aiutare a eliminare l’odore sgradevole che si forma in bocca dopo mangiato. Inoltre il prezzemolo ha anche un effetto antinfiammatorio che può aiutare a guarire le gengive.
  • Menta: le foglie di menta hanno un effetto rinfrescante. Puoi masticarle o preparare un’acqua aromatizzata rinfrescante per sciacquare la bocca.
  • Cardamomo: questa spezia ha un odore aromatico e può aiutare a prevenire l’alito cattivo. Puoi masticarlo o aggiungerlo al tè o ad altri cibi.
  • Mela: le mele sono ricche di fibre e possono aiutare a eliminare i batteri e a mantenere l’igiene orale.
  • Carote: la carota è un cibo che bisogna masticare bene e che può aiutare a pulire i denti e a rimuovere i residui di cibo.
  • Piante con effetti antibatterici: alcune piante, come per esempio la salvia e il timo, hanno degli effetti antibatterici naturali. Puoi prepararti un tè o usarle come spezie in cucina.

IGIENE ORALE ADEGUATA

Ovviamente anche l’igiene orale regolare è fondamentale per prevenire o eliminare l’alito cattivo.
Spray per l’alito

Lavando regolarmente i denti e usando il filo interdentale puoi evitare molti problemi ai denti, ma può anche eliminare l’alito cattivo.

Inoltre esistono alcuni aiuti con cui puoi mantenere più facilmente un alito fresco, come per esempio:

  • Spray per l’alito: esistono molti spray per l’alito. Sono un modo molto consigliato e veloce per rinfrescare la bocca e migliorare o prevenire l’alito cattivo.
  • Pastiglia per l’alito cattivo: esiste anche un aiuto in forma di pastiglie o capsule che puoi assumere più volte al giorno per prevenire l’alito cattivo.
  • Metodi casalinghi anti-alito cattivo: Inoltre puoi provare vari metodi casalinghi, come per esempio assumere il bicarbonato di sodio insieme a dell’acqua per fare dei risciacqui. Anche sciacquare la bocca con l’acqua salata è un metodo semplice per diminuire la carica batterica nella bocca e migliorare l’alito.

Ovviamente non dimenticare di andare regolarmente dal dentista o dall’igienista dentale, il che è fondamentale per mantenere la salute della bocca.

A breve ti sveleremo un’altra cosa che puoi fare per migliorare l’alito cattivo…

BEVANDA PROBIOTICA

L’alito cattivo è spesso collegato anche a uno squilibrio dei batteri nella bocca o nel sistema digestivo.

Le bevande probiotiche contengono i batteri utili che di solito sono naturalmente presenti nel nostro corpo.

Questi batteri hanno un ruolo importante nel mantenimento dell’equilibrio dei microorganismi nel nostro sistema digestivo e nelle altre parti del corpo.

Le bevande probiotiche possono aiutare a prevenire l’alito cattivo in vari modi:

  • equilibrando i microorganismi nella bocca,
  • prevenendo la proliferazione dei batteri nel sistema digestivo e
  • diminuendo i disturbi della digestione.

Perciò ci siamo rimboccati le maniche e, in collaborazione con gli esperti, abbiamo ideato una soluzione unica che ha un effetto preventivo e curativo e con la quale puoi ristabilire l’equilibrio del microbioma orale in meno di 30 secondi.

Bevanda probiotica Oral Biotics

La soluzione si chiama Golden Tree Oral Biotics ed è unica nell’ambito dei probiotici orali.

Quindi Golden Tree Oral Biotics è una soluzione 4-in-1 che:

  1. Diminuisce la probabilità di comparsa delle carie.
  2. Aiuta nella produzione di enzimi che prevengono la comparsa di placche dentali.
  3. Affronta i batteri cattivi che provocano le infiammazioni gengivali.
  4. Produce i peptidi antibatterici che puntano attivamente ai batteri cattivi legati all’alito cattivo.

Questo ampio spettro di funzionamento è dato dalle seguenti cinque colture:

  • Streptococcus salivarius (BLIS K12),
  • Streptococcus salivarius (BLIS M18),
  • Bifidobacterium lactis (Bl-04),
  • Lactobacillus paracasei (Lpc-37®) in
  • Lactobacillus reuteri.Golden Tree Oral Biotics

Il complesso di queste colture unisce ben sette miliardi di batteri buoni che ti proteggeranno da:

  • placche dentali,
  • Infiammazioni gengivali,
  • tartaro,
  • carie e
  • alito cattivo.

Come assumere i probiotici orali? Assumi una volta al giorno il contenuto di una bustina e il gioco è fatto. Niente di più semplice.

Speriamo che proverai questa soluzione fantastica al più presto e che ci fornirai un feedback positivo. Infatti siamo convinti che i risultati possono lasciarti a bocca aperta.


Condividi sui social

Chi è Mattia

Mattia Gheri è uno stimato esperto di trasformazione corporea e di dimagrimento. Ha aiutato oltre 20.000 allievi in tutta Europa a vincere la lotta contro il peso in eccesso. Inoltre, Mattia è cofondatore del portale Golden TREE, dedicato a una vita attiva e sana, visitato ogni mese da oltre 100.000 lettori.

Scopri di più sull’autore
CONSIGLIAMO
Ecco il prodotto menzionato nel post.
Complesso di batteri lattici per l'igiene orale.
COMMENTI
Tutti i commenti delle nostre fedelissime lettrici e lettori
Ce la farai anche tu!
Scrivi la tua email per ricevere consigli gratuiti su alimentazione e allenamento.
Seguici su